Chirurgia ablativa delle varici

I trattamenti per le vene varicose e l’insufficienza venosa sono diventati meno invasivi negli ultimi anni. Esistono ormai diverse procedure di chirurga endovascolare per le vene varicose che richiedono solo l’anestesia locale, comportano un post intervento molto rapido e agevole e non hanno la finalità di rimuovere le vene difettose, ma solo di bloccarle (o ablarle). I rimedi chirurgici per le vene varicose inseriti nel novero della chirurgia ablativa delle varici sono il Laser (EVLT), la termoablazione con radiofrequenza (RFA) e l’occlusione della safena e delle vene varicose mediante colla.

Chirurgia endovascolare varici

Laddove sia possibile si tende, oggigiorno, ad evitare l’intervento chirurgico di rimozione della safena (stripping) prediligendo procedure emodinamiche più conservative (come il metodo CHIVA), procedure ablative che provocano la chiusura della vena attraverso dei meccanismi che la deteriorano solo in parte (come il laser o la radiofrequenza) oppure che chiudono la parete del vaso tramite una vera e propria colla.

Le tecniche di chirurgia ablativa delle varici vengono effettuate in anestesia locale e consentono ai pazienti di tornare a casa nello stesso giorno, riprendendo rapidamente le proprie attività.

Per valutare la fattibilità e l’appropriatezza delle procedure endovascolari per trattare le vene varicose è indispensabile rivolgersi ad un chirurgo vascolare competente e di esperienza, che sarà indirizzarvi verso la tecnica più adatta al singolo caso.

Il laser per le varici (EVLT) viene eseguito in anestesia locale in assenza di trauma e dolore. Prevede l’inserimento all’interno della vena di una piccola fibra laser che emette calore in maniera selettiva portando alla distruzione delle vene interessate. Per chi soffre di fragilità capillare accompagnata da capillari rotti, il laser rappresenta un trattamento mirato.

  • Radiofrequenza per varici

La procedura prevede l’inserimento nella vena malata di un sottile catetere che è collegato ad un generatore di radiofrequenza. L’altissima temperatura che raggiunge il collagene presente nella vena fa sì che il vaso si chiuda rapidamente.

Chirurgia endovascolare varici, post intervento

  • Dopo la procedura la gamba verrà saldamente fasciata per ridurre lividi e gonfiore e favorire il processo di guarigione.
  • Per qualche giorno si dovrà indossare una benda compressiva che verrà poi sostituita da una calza.
  • E’ meglio dormire con la gamba sollevata, camminare ed evitare di stare in piedi per troppo tempo o di incrociare le gambe.
  • Dopo le procedure di ablazione, la vena trattata può diventare dolente dopo 3-5 giorni e si tratta di una reazione normale che poi passa spontaneamente.
  • E’ anche normale avvertire un certo intorpidimento nei piccoli nervi vicino alle vene.

Colla di Cianoacrilato

La colla per vene varicose è una tecnica innovativa e piuttosto recente che consiste nell’iniettare – sotto la guida dell’ecografia e utilizzando un piccolo catetere endovascolare – della colla di cianoacrilato all’interno della piccola o grande safena. La colla sigilla immediatamente il vaso chiudendolo e viene poi eliminata facilmente dall’organismo.

La procedura, completamente indolore, si effettua in ambulatorio senza bisogno dell’anestesia. Il paziente può tornare immediatamente a casa e non è necessario dover indossare alcuna calza compressiva.

 

Flebectomia ambulatoriale

La flebectomia ambulatoriale per le vene varicose viene eseguita praticando delle micro-incisioni millimetriche per inserire dei piccoli uncini che consentono di sezionare i tratti venosi dilatati. Al termine della procedura si rientra a casa e bisognerà indossare una calza compressiva per qualche giorno.

 

T.R.A.P. – fleboterapia rigenerativa angiovenosa profonda

La TRAP è particolarmente indicata ed efficace per le varici reticolari e teleangectasie: che consiste nell’evidenziare le vene con una transilluminazione per poi inoculare delle sostanze che non chiudono bensì restringono le pareti dei vasi portando il sangue verso l’alto.

 

Chirurgia ablativa delle varici, dove farla

Il dottor Francesco Collarino, chirurgo vascolare, effettua procedure di chirurgia ablativa delle varici, Laser, Radiofrequenza e occlusione della varice mediante colla nelle sedi di Pistoia, Alba e Napoli.

 

Riferimenti bibliografici

Prezzi Chirurgia Vene Varicose (EVLT, RFA, COLLA) esclusa safenectomia:
a partire da 65€/mese

  • Inclusi costi fissi di sala operatoria, interventi in anestesia locale/sedazione leggera
  • Gli interventi Laser assistiti implicano costo più elevato
  • Spese rimborsabili per via indiretta dalle assicurazioni
Cosa sono i "capillari rotti"

Come curare i "capillari rotti"

Cellulite cause e rimedi"

Cosa sono le Vene Varicose

Come curare le Vene Varicose

Cosa sono Emorroidi, Ragadi, Fistole e Prolassi anali

Come curare Emorroidi, Ragadi, Fistole e Prolassi anali

Rimedi naturali per patologia Proctologiche. Sono efficaci?

Tempi di ripresa dei trattamenti Proctologici

Cosa sono i "capillari rotti"

Come curare i "capillari rotti"

Cellulite cause e rimedi"

Cosa sono Emorroidi, Ragadi, Fistole e Prolassi anali

Come curare Emorroidi, Ragadi, Fistole e Prolassi anali

Rimedi naturali per patologia Proctologiche. Sono efficaci?

Tempi di ripresa dei trattamenti Proctologici

Cosa sono le Vene Varicose

Come curare le Vene Varicose