Come prevenire le emorroidi: consigli pratici

Come prevenire le emorroidi

Come prevenire le emorroidi

Come prevenire le emorroidi? Semplici strategie per evitare che il dolore e il fastidio delle emorroidi interferisca nella vita quotidiana.

Come fare per sgonfiare le emorroidi

Stare seduti in pochi centimetri di acqua calda tre volte al giorno per 15-20 minuti può aiutare a ridurre l’infiammazione delle emorroidi. È importante seguire una corretta igiene personale, lavare e asciugare completamente l’area anale dopo ogni bagno per ridurre al minimo l’irritazione della pelle che circonda l’ano.

Come curare le emorroidi

La terapia topica è una cura rapida che si può fare da soli con uno dei tanti prodotti da banco disponibili per le emorroidi, quindi impacchi di amamelide, creme lenitive che contengono lidocaina, idrocortisone o preparazione H (fenilefrina). Queste sostanze aiutano a restringere il tessuto infiammato e forniscono sollievo dal prurito, se non si tratta di una situazione molto compromessa, la guarigione potrebbe essere vicina.

8 cose da fare se soffri di emorroidi

Cause delle emorroidi

Un’emorroide è un piccolo gruppo di vene sotto le membrane mucose che rivestono il retto e l’ano, diventano un problema solo quando si gonfiano. E questo può accadere per molteplici cause, tra le più comuni la stitichezza è il grande fattore di rischio per lo sviluppo delle emorroidi. Mangiare più fibre e bere più acqua non sono gli unici modi per mantenere in movimento l’intestino, l’esercizio moderato aiuta a prevenire molti problemi intestinali e digestivi. In effetti i medici consigliano dai 20 ai 30 minuti al giorno di esercizio aerobico moderato, come una camminata veloce per stimolare l’intestino e mantenere il suo funzionamento regolare.

Soprattutto bisogna imparare ad andare in bagno quando si ha lo stimolo, trattenere le feci troppo a lungo può farle diventare dure e più difficili da espellere.

Emorroidi: cibi da evitare

Alcol e tutti i cibi che irritano l’intestino. Per alcune persone può essere il lattosio per altre è il glutine o i cibi troppo raffinati.

Emorroidi cosa mangiare

Le emorroidi hanno maggiori probabilità di verificarsi in persone che hanno movimenti intestinali poco frequenti, uno dei modi più semplici e naturali quindi, per diventare più regolari è fare il pieno di fibre attraverso la dieta o degli integratori. Sono consigliati circa 25-30 grammi di fibra al giorno, grandi fonti alimentari di fibre sono:

  • Legumi, come piselli spezzati, lenticchie, fagioli neri, fagioli di Lima e fagioli al forno
  • Cereali integrali, come orzo, fiocchi di crusca, farina d’avena e riso integrale
  • Verdure, come carciofi, piselli, broccoli e cavoletti di Bruxelles
  • Frutta, come lamponi, pere, mele e banane

L’idratazione resta un altro punto fermo: bisogna bere molta acqua! Questa strategia di prevenzione delle emorroidi è semplice ed economica, eppure pochi la praticano davvero. Insieme a una dieta sana ricca di fibre, un’adeguata idratazione è la chiave per avere movimenti intestinali sani, bere acqua aiuta a prevenire la stitichezza e quindi riduce lo sforzo. Da sei a otto bicchieri d’acqua ogni giorno, non solo mantiene il sistema digestivo senza intoppi, ma per avere benefici in tutto l’organismo.

Bibliografia e fonti

Photo by JESHOOTS.COM on Unsplash

LE INFORMAZIONI DEL BLOG NON SONO CONSIGLI NE ARTICOLI MEDICI MA INFORMAZIONI DIVULGATIVE E SUGGERIMENTI PER FAVORIRE UNA CONCEZIONE PROATTIVA DI SALUTE E BENESSERE