Emorroidi e sport: quale scegliere e quale evitare

emorroidi e sport

Emorroidi e sport

E’ possibile fare sport se si soffre di emorroidi? E quali sono gli sport da evitare e quali si possono fare? Proviamo a rispondere a queste domande.

Emorroidi e sport, sì o no?

Da un lato l’esercizio fisico può provocare irritazione e dolore, peggiorando i sintomi già presenti; dall’altro un’eccessiva sedentarietà può contribuire alla stitichezza, che a sua volta può favorire l’insorgenza delle emorroidi o causare una ricaduta. Inoltre mantenere una posizione seduta troppo a lungo può favorire il gonfiore delle emorroidi ed esercitare una dolorosa pressione sulla zona anale.

Quindi cosa fare? E’ importante trovare la giusta attività se si soffre di emorroidi: l’esercizio fisico può essere fondamentale per mantenere la forza fisica e mentale e anche per gestire efficacemente i sintomi delle emorroidi.

I benefici dell’esercizio fisico sulla salute colonrettale

L’esercizio fisico ha molti effetti positivi su corpo e mente, non solo favorisce l’equilibrio intestinale, ma anche anche la costipazione e la stitichezza e aiuta a prevenire diverse malattie gastrointestinali e diversi studi hanno collegato l’esercizio con la riduzione del rischio di cancro al colon.

Quale sport si può fare con le emorroidi

Gli studi dimostrano che gli esercizi cardiovascolari possono effettivamente aiutare a contrastare l’infiammazione quindi sono utili se si hanno emorroidi dolorose e gonfie. Inoltre, le attività cardiovascolari innescano il rilascio di neurotrasmettitori che aiutano a sentirsi bene chiamati endorfine.

Attività ottime, quindi sono:

  • camminare,
  • fare escursioni,
  • nuoto,
  • ballare,
  • correre.

5 cose da sapere sulle emorroidi

Le cose da non fare con le emorroidi

E’ importante prestare molta attenzione al proprio corpo: il corpo ti dirà cosa puoi fare. Ecco alcuni suggerimenti di base:

  1. Non sforzare: evitare attività che sforzano pesantemente i muscoli della schiena e dell’addome. No, quindi, al sollevamento pesi, al body building e anche agli squat.
  2. Prestare attenzione al dolore: evitare tute le attività che causano dolore, ad esempio tutte quelle che richiedono una posizione seduta come il canottaggio o l’equitazione.
  3. Non trascurare la dieta e l’idratazione: l’acqua è fondamentale per prevenire la costipazione, che può portare alle emorroidi o peggiorare i sintomi esistenti. E’ altresì importante consumare una giusta quantità di frutta e verdura.
  4. Parla con il medico per ulteriori consigli su come trovare e mantenere una dieta sana e una routine di allenamento adatta ai sintomi e ai propri obiettivi di fitness. Non ignorare i consigli del medico e e costruire insieme un programma di esercizi individuali.

Fa bene camminare con le emorroidi?

In linea di massima camminare è uno dei modi più efficaci per mantenersi in buona forma senza stressare troppo i muscoli e il corpo: anche dopo l’intervento è consigliato fare brevi passeggiate che favoriscono la circolazione.

Riferimenti bibliografici

LE INFORMAZIONI DEL BLOG NON SONO CONSIGLI NE ARTICOLI MEDICI MA INFORMAZIONI DIVULGATIVE E SUGGERIMENTI PER FAVORIRE UNA CONCEZIONE PROATTIVA DI SALUTE E BENESSERE