Gambe pesanti in estate

Gambe pesanti in estate

Gambe pesanti in estate

L’estate è uno dei periodi dell’anno più attesi, ma per parecchie persone è anche il momento in cui si soffrono in modo particolare gli effetti del caldo, soprattutto sugli arti inferiori. Perché le gambe si gonfiano in estate e quali sono i rimedi più efficaci per le gambe pesanti in estate? Proviamo a fare chiarezza.

Perché le gambe si gonfiano in estate

Ci sono diversi fattori che possono concorrere a questo disturbo:

  • La luce del giorno: i giorni in estate sono molto più lunghi, ciò vuol dire che le persone semplicemente fanno maggiore attività in estate perché le ore di luce sono di più. In altre parole il 60% del tempo viene trascorso in piedi, svolgendo attività di vario genere e quando arriva il tramonto indubbiamente si avvertono gli effetti che la forza di gravità ha esercitato per tutto questo tempo sulle sulla circolazione degli arti inferiori.
  • Vasodilatazione: si verifica quando la dimensione dei vasi sanguigni aumenta in risposta a determinati attori, come le alte temperature estive. Questo fenomeno del tutto normale può peggiorare i sintomi di un‘insufficienza venosa già presente aumentando il volume del sangue che viene trattenuto nella vena a causa di una anomalia delle valvole.
  • Il caldo: l’organo più esteso del nostro organismo è la pelle che rappresenta la prima, fondamentale, barriere di difesa verso le aggressioni che arrivano dall’esterno. In estate, quando fa caldo, il corpo reagisce facendo circolare il calore lontano dagli organi centrali verso la pelle dove il sudore permette al calore di dissiparsi. In pratica il cuore funziona come una sorta di ventilatore che spinge la corrente sanguigna facendo circolare il calore lontano dalle zone più interne del corpo. In altre parole a temperature alte l’organismo reagisce aumentando la quantità di sangue che viene pompato e che viaggia verso la pelle con l’obiettivo di bilanciare la temperatura interna. Questo straordinario processo, però, può non essere perfetto in chi soffre di insufficienza venosa perché aumenterà anche la quantità di sangue che non riuscirà a risalire verso il cuore dalle gambe e si accumulerà a causa della disfunzione delle valvole, producendo un lieve, e a volte intenso, gonfiore.

Emorroidi in estate: cosa fare se peggiorano

Rimedi per gambe pesanti e stanche

Alla luce di quanto detto e con la consapevolezza di quali siano, quindi, gli effetti del calore sulle gambe e sul corpo, possiamo mettere in atto alcuni accorgimenti per ridurre il disagio e il gonfiore degli arti inferiori e delle caviglie in estate:

  • Evitare di star seduti o in piedi per lunghi periodi;
  • Indossare calze compressive;
  • Fare esercizio fisico, mettendo le caviglie in acqua fresca ad esempio o passeggiando in riva al mare nel tardo pomeriggio;
  • Sollevare le gambe più volte durante il giorno;
  • Seguire una dieta bilanciata a basso contenuto di sodio.

Gambe gonfie, a chi rivolgersi?

Naturalmente se il gonfiore e l’edema sono eccessivi, se perdurano a lungo è indispensabile rivolgersi allo specialista che valuterà la situazione e proporrà il trattamento più adeguato.

Le strategie di intervento partono da semplici modifiche allo stile di vita alla prescrizione di diuretici, fino a trattamenti che risolvono il disturbo, come l’ablazione endovenosa. Per la maggior parte delle persone con edema, la prognosi è eccellente purché non si ignori il problema e ci si rivolga allo specialista.

Riferimenti bibliografici

LE INFORMAZIONI DEL BLOG NON SONO CONSIGLI NE ARTICOLI MEDICI MA INFORMAZIONI DIVULGATIVE E SUGGERIMENTI PER FAVORIRE UNA CONCEZIONE PROATTIVA DI SALUTE E BENESSERE