Consigli pratici per proteggersi dal Coronavirus questa estate

Consigli pratici per proteggere la salute dal Coronavirus questa estate

Come proteggersi dal Coronavirus questa estate

Siamo ormai entrati in una fase 3 dell’epidemia da Covid-19 in Italia, anche se alcune regioni restano monitorate a causa dei contagi che ancora vengono registrati giornalmente, la situazione epidemiologica sta nettamente migliorando e ciò ha portato gli esperti anche ad allentare alcune misure restrittive. Le principali novità riguardano l’uso delle mascherine: in molte regioni è caduto l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto – mentre in altre persiste – mentre ovunque è indispensabile e obbligatorio indossare la mascherina che copre correttamente naso e bocca negli ambienti chiusi, come supermercati, negozi, uffici.

Come proteggersi dal Coronavirus questa estate? Anche se, quindi, possiamo vivere un po’ serenamente e liberamente le nostre giornate, non dobbiamo abbassare la guardia e dobbiamo restare vigili, seguendo alcune norme che ormai sono ampiamente conosciute e che servono a proteggere noi stessi e gli altri.

Coronavirus e malattie cardiovascolari

Ricordiamole:

  • mantenere il distanziamento sociale verso gli altri: se con le persone che appartengono al nostro stesso nucleo familiare possiamo abbracciarci e stare vicini, con gli altri è importante mantenere una distanza di un metro. Il virus si trasmette attraverso goccioline di saliva, ma anche starnuti e tosse, e l’unico modo per proteggerci è mantenere al distanza;
  • evitare, per la stessa ragione, contatti fisici con le altre persone, ma anche scambiarsi cellulari, bicchieri, posate;
  • indossare sempre la mascherina nei luoghi chiusi e sui mezzi di trasporto pubblici;
  • indossare la mascherina in qualsiasi situazione ci sembri eccessivamente affollata o possa creare assembramenti;
  • per andare al mare le regole sono le stesse e sono state indicate chiaramente dal Governo: sui lidi gli ombrelloni dovranno essere distanti l’uno dall’altro, sono da evitare tutte le attività ludiche che possano portare ad un contrasto, ad un assembramento o una eccessiva vicinanza fisica, va effettuato il check in all’ingresso con misurazione della temperatura e registrazione.

Come prevenire il Coronavirus

Ecco un elenco di buone pratiche che valgono sempre e a maggior ragione questa estate:

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o un gel a base alcolica
  • Mantenere la distanza di almeno un metro
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni
  • Evitare luoghi affollati
  • Coprirsi bocca e naso con fazzoletti monouso quando si starnutisce o tossisce oppure usare la piega del gomito
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani
  • Evitare le strette di mano e gli abbracci
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol

Cosa fare se si hanno sintomi influenzali

Se sale la febbre, o in presenza di sintomi influenzali come mal di gola, tosse o raffreddore non bisogna andare in ospedale o dal dottore, ma chiamare il medico di famiglia o i numeri regionali.

Riferimenti bibliografici

LE INFORMAZIONI DEL BLOG NON SONO CONSIGLI NE ARTICOLI MEDICI MA INFORMAZIONI DIVULGATIVE E SUGGERIMENTI PER FAVORIRE UNA CONCEZIONE PROATTIVA DI SALUTE E BENESSERE